AID Italia - La risposta alle tue domande sulla dislessia

Aid sezione di

Verona

I nostri prossimi obiettivi

Facciamo il punto per il 2018

Facciamo il punto per il 2018

Condividendo gli obiettivi raggiunti dalla Sezione e quelli ancora da raggiungere, rinnoviamo il nostro impegno a perseguire l'obiettivo di sensibilizzare tutti sui temi della dislessia. Ma abbiamo bisogno del vostro appoggio e della vostra partecipazione per migliorare la presenza di AID sul nostro territorio (vedi anche Ma cosa potresti fare tu? e Il cambiamento passa anche attraverso di voi).

Il lavoro è tanto, ma l’entusiasmo è di più!

Eccovi allora quanto esposto in occasione dell’Assemblea dei Soci della Sezione AID di Verona svoltasi il giorno 23 Novembre 20176 alle ore 20.45 presso la sede di San Massimo . In quella occasione sono stati illustrati i progetti realizzati e da realizzare da AID cha hanno coinvolto o coinvolgeranno direttamente o indirettamente il territorio di Verona e provincia.

Progetti attivati 2016/2018

  • Dislessia Amica

Nel corso dell'anno scolastico 2016/2017 AID nazionale ha attivato sulla piattaforma “Dislessia Amica”  un percorso formativo e-learning gratuito rivolto al personale docente degli Istituti  scolastici iscritti al progetto.  La finalità era di ampliare le conoscenze metodologiche didattiche operative e organizzative necessarie a rendere la scuola realmente inclusiva per gli alunni con Disturbi Specifici di Apprendimento. Data l'alta partecipazione il progetto è stato riproposto a gennaio 2018.

  • Laboratori Specialistici AID:

Nell'anno scolastico 2016/2017 sono stati attivati  (per ragazzi della terza quarta e quinta della scuola primaria e della scuola secondaria di primo grado) tre Laboratori Specialistici AID presso gli Istituti Comprensivi di Sona/Lugagnano, Pescantina e Borgo Roma.  Quest'anno (2017) i Laboratori attivati sono cinque, presso gli Istituti Comprensivi di Sona, Lugagnano, Borgo Roma, Povegliano Veronese e Caprino Veronese.  Inizialmente il progetto era stato proposto anche per San Pietro in Cariano dove però il basso numero di iscrizioni e la scarsa collaborazione della scuola hanno costretto ad annullare il progetto. A seguito di queste ed altre problematiche simili emerse nelle altre sedi, la sezione AID di Verona sta riconsiderando le modalità di organizzazione e attivazione dei futuri Laboratori, prevedendo  a priori un maggior coinvolgimento e impegno da parte degli istituti ospitanti  e dei tutor responsabili dei Laboratori stessi.

A gennaio 2018 sono partiti i nuovi Laboratorio Specialistico AID "per materia" pensati per i ragazzi delle scuole superiori su strumenti informatici, metodo di studio e supporto in singole materie, presso l'ENAIP di Verona.

  • Laboratorio informatico AID

Nell'anno scolastico 2016/2017 sono stati attivati anche i Laboratori Informatici AID presso Istituto Provolo del Chievo a Verona per ragazzi di terza quarta e quinta elementare i ragazzi delle scuole secondarie di primo grado (3 incontri di 3 ore ciascuno).

  • Laboratorio linguistico AID (lingua inglese)

Nel 2017 è stato attivato anche in Laboratorio Linguistico AID presso Istituto Provolo del Chievo per offrire a studenti, delle scuole secondarie di primo e secondo grado, la possibilità di riflettere sulle strategie da applicare nello studio delle lingue.

  • Laboratorio compiti estivi AID

Durante l'estate 2017 sono stati organizzati presso Istituto provolo e la sede dell'Associazione a San Massimo dei Laboratori rivolti a ragazzi della scuola primaria e secondaria di primo grado per l'affiancamento nei compiti estivi. In primavera era stato proposto anche un Laboratorio AID di preparazione agli esami di terza media.

  • Campus AID

Nel 2016 il Campus estivo AID è stato proposto dal 22 al 26 agosto presso la scuola San Giuseppe a Verona, per ragazzi della quinta elementare alla seconda media. Quest'anno (2017) è stato invece organizzato dal 25 giugno al 1 luglio presso l'Istituto Salesiano Tusini a Bardolino per la stessa fascia di età. La partecipazione è stata molto alta anche se i ragazzi erano più che altro provenienti da altre province o regioni.

  • Corso genitori

Il Corso Genitori, svoltosi nel 2016, è stato riproposto nel 2017 senza però raggiungere il numero minimo di partecipanti

  • Settimana Nazionale della Dislessia 2017

La sezione AID di Verona, in occasione della seconda edizione della Settimana Nazionale della Dislessia 2017, ha organizzato numerosi eventi gratuiti in particolare: una conferenza sull’importanza degli aspetti emotivi e relazionali” del 5 ottobre 2017 tenuta dalla psicologa e formatrice AID Tiziana Turco; il Laboratorio Informatico per “Genitori autonomi per figli autonomi” con due incontri (6 e 13 ottobre 2017) a Costermano sul Garda tenuto dal tutor AID Marco Righi; il doppio evento divulgativo (conferenza e laboratorio pratico) sul tema “DSA matematica e materie scientifiche: metodi e strategie” del 7 ottobre 2017 presso la succursale del liceo Fracastoro Verona rivolto a insegnanti e studenti di scuola secondaria di secondo grado con DSA, tenuto dal formatore AID Luigi Oliva.

  • Corso tutor

Nel corso del 2017 si è concluso il corso di formazione per tutor Aid qualificati ad operare Nei laboratori specialistici nel campus e in altri progetti dell'associazione.

  • Festa AID a Villa Buri

Come ormai da tradizione a maggio viene organizzata la festa a Villa Buri: nel 2016 il tema era la musica; nel 2017 invece la creatività.  In questo contesto di aggregazione e confronto tra famiglie, ragazzi e Associazione, il Gruppo Giovani AID ha organizzato alcune attività per poter esprimere, attraverso le loro competenze e le loro capacità artistiche, il loro modo di vivere oltre la dislessia.

  • Gruppo giovani AID

È stata evidenziata la difficoltà dei componenti attuali del gruppo giovani che crescendo stanno sviluppando nuovi interessi e possono dedicare meno tempo a pianificare attività all'interno dell'associazione.

  • Serata “Orientamento e DSA”

Il 9 novembre 2017 si è tenuta la serata divulgativa AID sul tema “Orientamento e DSA”, in collaborazione con il COSP. Questa è stata l'ultima di  altri eventi divulgativi che sono stati organizzati durante l'anno 2017 come ad esempio lo stand informativo a 40a Festa PortoMaggio a Porto San Pancrazio (dal 19 al 28 maggio 2017), la serata divulgativa sui “Metodi di studio e autonomia” (del 30 marzo 2017) e la serata divulgativa sull'”Apprendimento della lingua inglese” del 15 marzo 2017.  Tutti gli eventi erano gratuiti ed aperti a tutti.

Progetti futuri 2018-2019

  • Orientamento dopo le superiori all'università

L'idea è quella di organizzare un incontro per ragazzi con DSA su “Dislessia e università: quali aiuti e come ottenerli”

  • Mondo del lavoro

Sulla scia dell’impegno di Fondazione Italiana Dislessia sul tema dell'inserimento lavorativo con il progetto "Progress for work", anche la Sezione AID di Verona voleva dedicare un incontro sulle modalità di valorizzazione delle competenze delle persone con DSA, basato sulla consapevolezza delle proprie potenzialità e sulle corrette modalità di comunicare efficacemente questa caratteristica agli altri.

  • Teatro

Si sta cercando di trovare una sponsorizzazione per la messa in scena dello spettacolo teatrale “C’ho le sillabe girate!” della Compagnia Teatro Officina di Milano, una commedia brillante nata dalla condivisione e dalla rielaborazione delle proprie esperienze, dove i giovani attori, quasi tutti dislessici, faranno ridere ed emozionare il pubblico e aiuteranno a rendersi conto che dislessia non è solo sinonimo di fatica scolastica ma anche di risorsa da mettere in gioco con creatività. Il progetto è pensato nell'ottica di sensibilizzare l'opinione pubblica sul tema della dislessia. Lo spettacolo potrebbe essere rivolto alle scuole o al pubblico.

  • Classe capovolta

L’idea è proporre un evento di formazione per insegnanti di scuola secondaria di primo e secondo grado, tenuta da esperti, sulla metodologia didattica detta “Classe capovolta” e dei possibili effetti positivi sugli studenti DSA e non solo. Il metodo permette di coinvolgere, motivare, integrare e valorizzare tutti gli alunni, valorizzando modalità e stili di apprendimento alternativi a quelli tradizionali.

  • Campus AID

La sezione AID di Verona ha intenzione di riproporre il Campus estivo residenziale di una settimana a Bardolino anche per l'estate 2018. Sarà valutata la possibilità di prevedere anche un Campus estivo diurno (mattina e/o pomeriggio) per ridurre i costi per i ragazzi del territorio veronese.

  • Laboratorio informatico AID

Vorremmo attivare nuovi Laboratori Informatici AID per geitori e ragazzi per rispondere all'esigenza di chi è curioso di vedere se esistono strumenti compensativi informatici che possono essere utili per ottimizzare lo studio.

  • Ricerca di sponsorizzazioni

La sezione di Verona, attraverso alcuni nuovi soci volontari, sta cercando faticosamente di incrementare le attività di ricerca di sponsorizzazioni per realizzare i progetti descritti e per cercare di ridurre la quota di partecipazione alle attività proposte da AID come ad esempio il Laboratorio Specialistico.

A seguito di alcune osservazioni ricevute dalle famiglie infatti si è voluto incrementare lo sforzo per rendere accessibili i Laboratori anche alle famiglie meno benestanti.

  • Sede

Approfittiamo infine per diffondere la nostra esigenza di trovare una nuova sede per la Sezione AID di Verona. Cerchiamo la disponibilità di qualche locale, possibilmente con una discreta capienza (che permetta di effettuare riunioni e piccoli laboratori per i ragazzi) e con uno spazio riservato per il deposito di materiale, da poter utilizzare con una frequenza media di una/due volte a settimana per una durata di qualche anno, attraverso un contratto rinnovabile di comodato d'uso gratuito o a fronte di un affitto minimo.

Considerazioni Generali

Durante la riunione dei soci sono emerse le seguenti considerazioni generali:

  • l'importanza di informare genitori e insegnanti attraverso attività divulgative e formative;
  • la difficoltà di attivare una comunicazione efficace con le scuole;
  • l'importanza della consapevolezza sui diritti  dei ragazzi con DSA all'interno della scuola;
  • l’importanza della partecipazione all'associazione dei genitori, che sono i primi attori che possono veicolare il messaggio  sulla cultura positiva riguardo ai disturbi dell'apprendimento;
  • l'importanza e l'efficacia di far intervenire direttamente ragazzi con DSA negli incontri.

Seguici

Rimani informato sulle attività della Sezione AID di Verona attraverso le specifiche sezioni del sito:

e attraverso il nostro canale Facebook

Per avere altre informazioni ecco i nostri Contatti

Condividi
Questo sito web utilizza dei cookies tecnici e cookies di terze parti, al fine di raccogliere informazioni statistiche sugli utenti. Per saperne di più e per la gestione di tali cookies, continua con la lettura. Se prosegui la navigazione mediante accesso ad altra area del sito o selezione di un elemento dello stesso (ad esempio, di un'immagine o di un link) manifesti il tuo consenso all'uso dei cookies e delle altre tecnologie di profilazione impiegate dal sito. Continuando la navigazione acconsenti all'utilizzo dei cookie. AUTORIZZO.