AID Italia - La risposta alle tue domande sulla dislessia

Aid sezione di

Verona

Testimonianza nelle scuole e altre proposte

PROGETTO "Dislessia, più la conosci più la comprendi"

PROGETTO "Dislessia, più la conosci più la comprendi"

Giornata della Didattica

AID, Associazione Italiana Dislessia, da anni si propone di far conoscere la dislessia e gli altri Disturbi Specifici dell’Apprendimento (DSA) in modo più diffuso e chiaro possibile, per incentivare i processi di inclusione scolastica e migliorare il rapporto dei ragazzi con lo studio. A Verona è presente la Sezione provinciale AID con un gruppo molto attivo di volontari, disponibili ad attivare sul territorio progetti di sensibilizzazione e formazione, in collaborazione con le scuole.

Il 7 e 8 settembre 2021 al Palazzo della Gran Guardia in Piazza Bra a Verona, durante la 19ma edizione della Giornata della Didattica 2021 organizzata dall'’Amministrazione Comunale, la Sezione proninciale AID di Verona ha presentato per la prima volta il PROGETTO "Dislessia, più la conosci più la comprendi", una proposta rivolta alle scuole per sensibilizzare verso una visione più positiva e collaborativa relativa alle Difficoltà Specifiche di Apprendimento.

La Giornata della Didattica è un importante appuntamento per insegnanti ed operatori della formazione e dell’educazione per favorire la collaborazione sinergica tra la scuola, la famiglia e la città. All'evento partecipano diverse realtà operanti nell’ambito della didattica territoriale e museale che presentano le offerte formative interdisciplinari, contenute nella pubblicazione “I ragazzi alla scoperta di Verona 2021-22, quest’anno giunta alla sua 39ma edizione.

La pubblicazione, con i suoi itinerari atti a valorizzare le differenze, a conoscere le ricchezze e le offerte culturali del territorio veronese, si pone come riferimento utile per la programmazione e la prenotazione delle uscite didattiche proposte dagli aderenti all’iniziativa e promuove il coinvolgimento attivo dei ragazzi nelle attività proposte, favorendo una crescita culturale e sociale

Quattro proposte formative

PROPOSTA 1: Incontro di testimonianza
Medie e superiori
Obiettivo
: Secondo l’esperienza sviluppata in tanti anni di attività, la modalità della testimonianza rappresenta la spinta più efficace per far capire pienamente tutti gli aspetti che gravitano attorno a questo tipo di disturbi dell’apprendimento, a partire dagli effetti emotivi e di autostima sui ragazzi.
La Sezione provinciale AID di Verona ha quindi pensato di proporre alle scuole momenti di confronto per aiutare l’intero gruppo classe a comprendere meglio la complessità ma anche le potenzialità positive che accompagnano questi disturbi, allo scopo di ridurre atteggiamenti superficiali e non ponderati che possono causare disagi ed incomprensioni.
La proposta, rivolta alle scuole secondarie di primo e secondo grado, si propone di dedicare un incontro, in classe o per gruppi d’interesse, per ascoltare la testimonianza di uno o più giovani adulti dislessici, eventualmente accompagnati da un volontario dell’Associazione.
Modalità: L’incontro, dopo una veloce introduzione di carattere generale sui DSA, sarà incentrato sulle esperienze personali rispetto al percorso scolastico, alle difficoltà riscontrate e superate, alle strategie applicate e ai risultati conquistati. Sarà favorito un confronto con tutti i ragazzi della classe che potranno porre le loro domande e trovare risposta alle loro curiosità sull’argomento.
Gli esperti dell’Associazione sono a disposizione per suggerire agli insegnanti qualche attività per introdurre preventivamente in classe l’argomento, parlandone o proponendo ad esempio la lettura di alcuni brani tratti dal testo “Demone bianco” di Giacomo Cutrera (scaricabile gratuitamente dal web o fornito su richiesta in formato pdf) o altri testi consigliati dall’Associazione. Tale passaggio propedeutico, pur non essendo obbligatorio, aiuta la classe ad interrogarsi sull’argomento e a favorire il dialogo con i ragazzi che porteranno la loro testimonianza.

PROPOSTA 2: Laboratori Informatici
3a, 4a, 5a Elementare, medie e superiori
Obiettivo
: Per affrontare le difficoltà di apprendimento è importante conoscere le potenzialità degli strumenti informatici a supporto delle attività di studio (sintesi vocale, software per le mappe, calcolatrici, correttori ortografici, audiolibri, etc.) e chiarire come poterli utilizzare correttamente in classe, in base anche agli stili di apprendimento ma anche in un’ottica di utilità generale.
Modalità: Durante il Laboratorio Informatico proposto da AID sarà possibile sperimentare, con gruppi di ragazzi con DSA di classi diverse o con l’intera classe, l’inclusività degli strumenti informatici di supporto, anche con l’eventuale presenza dei genitori o degli stessi insegnanti. I Laboratori sono tenuti da Tutor AID appositamente formati su questi temi grazie ad un corso teorico-laboratoriale di 80 ore e tirocinio di 60 ore.

PROPOSTA 3: Formazione docenti
Elementari, medie e superiori
Obiettivo:
AID è sempre attenta ad accompagnare gli insegnanti nella corretta applicazione pratica della Legge n. 170 dell’8 ottobre 2010 “Nuove norme in materia di disturbi specifici di apprendimento in ambito scolastico” e successivi relativi chiarimenti ministeriali. L’Associazione è un ente accreditato presso il MIUR per la formazione del personale della scuola ai sensi della normativa ministeriale 170/2016.
Modalità: Su richiesta dal Dirigente Scolastico, è possibile concordare uno o più incontri con un Formatore AID (che spesso è anche un insegnante) che può approfondire con gli insegnanti alcuni aspetti legati ai Disturbi Specifici dell’Apprendimento, concordando preventivamente i temi dove vi è maggiore necessità di chiarimenti (ad esempio: PDP, valutazioni, aspetti emotivi, rapporti con le famiglie e i ragazzi, normativa, didattica capovolta, strategie didattiche utili nelle diverse materie, applicazione degli strumenti compensativi, mappe, esami di stato, etc.).

PROPOSTA 4: Incontri per genitori
Elementari, medie e superiori
Obiettivo: La consapevolezza dei genitori rispetto ai diversi aspetti dei DSA è un passo importante per migliorare il dialogo tra scuola e famiglia. Per questo la Sezione AID di Verona è disponibile anche per serate/incontri di sensibilizzazione per genitori su specifici temi (PDP, strumenti compensativi, ecc.) o per corsi più approfonditi, strutturati in più incontri.
Modalità: In base alle esigenze vengono concordati i temi su cui i Formatori AID dovranno intervenire.

Qualche informazione in più

Giorni e orari disponibili: da concordare
Dove: presso l’istituto scolastico richiedente. In caso di eventuali restrizioni anti Covid-19, sarà possibile valutare soluzioni alternative (all’aperto, ove possibile, oppure on line).
Costo:

  • INCONTRI DI TESTIMONIANZA: la partecipazione all’incontro dei volontari è gratuita; è gradita una eventuale libera offerta all’Associazione AID soggetta ai benefici fiscali come erogazione liberale.
  • LABORATORI INFORMATICI: € 200,00 per due incontri di 2h ciascuno con 2 Tutor AID
  • FORMAZIONE DOCENTI e INCONTRI PER GENITORI: € 70,00/h per ogni Formatore AID coinvolto (minimo 2 h)

Durata: circa 2h ad incontro
Materiali richiesti: LIM o altro supporto per la proiezione di slide e audio. Per i Laboratori, se possibile un’aula informatica o altra soluzione che permetta a ciascun partecipante l’utilizzo di un proprio pc in autonomia.

Come attivare i progetti

Potete inviare all’Associazione la richiesta di contatto per l’attivazione del progetto scelto, facendo riferimento alla presente pubblicazione e indicando nome del docente di riferimento, tipo di scuola e recapito telefonico. Dopo aver concordato insieme le modalità, saranno attivate le procedure per la convenzione.

Contatti

Per informazioni o richieste contattare la Sezione AID di Verona al cell. 392.1576081 o inviare una mail a info.verona@aiditalia.org

Condividi
Questo sito web utilizza dei cookies tecnici e cookies di terze parti, al fine di raccogliere informazioni statistiche sugli utenti. Per saperne di più e per la gestione di tali cookies, continua con la lettura. Se prosegui la navigazione mediante accesso ad altra area del sito o selezione di un elemento dello stesso (ad esempio, di un'immagine o di un link) manifesti il tuo consenso all'uso dei cookies e delle altre tecnologie di profilazione impiegate dal sito. Continuando la navigazione acconsenti all'utilizzo dei cookie. AUTORIZZO.