AID Italia - La risposta alle tue domande sulla dislessia

Aid sezione di

Verona

La Sezione

Stiamo cercando volontari

I soci dell’AID sono soprattutto genitori o insegnanti che vivendo da vicino il problema hanno deciso di fare qualcosa di concreto per aiutare chi ha questo problema a superarlo.
Chi si occupa delle attività della sezione lo fa in forma volontaria compatibilmente con i propri impegni di lavoro e familiari.

Se hai un po' di tempo da regalarci, contatta la Sezione Aid Verona tramite mail: verona@aiditalia.org

Cerchiamo persone disponibili a informarsi e a dedicare una serata o due al mese agli altri soci, persone che possano dedicare qualche ora ogni tanto per distribuire il materiale informativo in scuole, uffici, studi medici, ecc ed infine persone con  esperienza o formazione più specifica (insegnanti, esperti in comunicazione, in informatica, nella ricerca di finanziamenti,ecc.)

Le necessità sono sempre tante:  ora ad esempio  abbiamo bisogno con urgenza di una persona che ci aiuti per la raccolta fondi e  una persona che si occupi dell'organizzazione di eventi e/o corsi.

Conoscete qualcuno che voglia investire in positività?

Cari soci, abbiamo bisogno del vostro aiuto!

In concomitanza con la  terza Settimana Nazionale della Dislessia dal 1 al 7 ottobre  2018, la Sezione AID di Verona sta organizzando alcuni importanti eventi sul territorio.  

Il maggior sforzo organizzativo lo vogliamo dedicare ai ragazzi con DSA che stanno terminando il proprio percorso di studi. Stiamo pensando a:

  • un incontro per le imprese e i servizi di selezione del personale, in collaborazione con Confartigianato, per sensibilizzare verso il valore aggiunto che un soggetto con dislessia può costituire per una azienda grazie ai tecnici del progetto "DSA progress for work" di F.I.D. Fondazione Italiana Dislessia;
  • una tavola rotonda all'Università degli Studi di Verona, per la diffusione delle buone prassi già sperimentate in altre Università italiane, con la partecipazione di Sergio Messina, presidente AID nazionale e di alcuni docenti dell'Università degli Studi di Verona;
  • un percorso per giovani con DSA  (progetto nazionale "Dyslexia@work" di AID e F.I.D. Fondazione Italiana Dislessia) perché imparino a valorizzare anche nella ricerca del lavoro, le risorse positive che accompagano il DSA, e sappiano trovare le giuste strategie per migliorare la propria condizione lavorativa;

Non ci siamo dimenticati però di dare una risposta ai bisogni delle altre categorie (genitori, pubblica opinione e insegnanti) prevedendo anche altri eventi: 

  • corso genitori AID (per genitori di ragazzi con DSA che vogliono approfondire per capire ed aiutare meglio i propri figli),
  • serata divulgativa e di testimonianza sui DSA (aperta a tutti)
  • formazione per insegnanti su metodologie inclusive (in paticolare classe capovolta)

Tutto questo ha dei costi, in termini di tempo (attività organizzative di volontariato) e soprattutto in termini di risorse economiche, che dobbiamo riuscire a reperire. Vi chiediamo allora un aiuto nella ricerca di sponsor che possono finanziare, anche con piccole cifre, questi progetti importanti per il futuro dei nostri figli. Gli sponsor avranno un'occasione di visibilità all'interno dei comunicati stampa (loghi su locandine, citazioni negli articoli, su FB, sul sito, ecc.) e, se vogliono, durante gli eventi. A questo LINK vi indichiamo alcune informazioni specifiche da comunicare agli sponsor.

E se avete un po' di tempo da dedicarci per aiutarci nel presidio, nell'organizzazione e nella diffusione degli eventi, anche per piccole cose, i volontari della Sezione AID di Verona saranno davvero felici e riconoscenti!

Nel caso contattateci:

A nome di tutta la Sezione un sentito GRAZIE per tutto quello che potrete fare

Come effettuare una donazione 

Tutte le donazioni a favore di AID sono fiscalmente deducibili o detraibili. 

Per le donazioni sarà sufficiente effettuare un versamento con Carta credito, Bonifico e/o Bollettino Postale ad uno di questi cc:

  • Conto corrente postale n.159400 intestato a Associazione Italiana Dislessia A.I.D.
  • Conto corrente bancario intestato a Associazione Italiana Dislessia c/o UNICREDIT di Via Rizzoli 34 - 40125 Bologna - IBAN IT04I0200802480000103361707

specificando nella causale che si tratta di una donazione a favore della Sezione AID di Verona, e/o specificando il progetto che si intende promuovere (dicitura tipo: “donazione per progetto “Titolo” Sezione AID Verona”).

Basterà comunicare i vostri dati (denominazione sociale/nome e cognome, indirizzo, partita iva e/o codice fiscale, mail) agli uffici amministrativi nazionali di AID (amministrazione@aiditalia.org) provvederanno ad emettere la ricevuta di Erogazione Liberale, che potrà essere detratta.

Il 5 per mille all'Associazione Italiana Dislessia: un modo semplice e a costo zero per aiutare l’AID a sostenere i diritti dei dislessici

Qualsiasi sia il tuo reddito, in pochi secondi puoi dare il tuo aiuto concreto all’AID, basta una firma sulla tua dichiarazione dei redditi e il codice fiscale dell’AID 04344650371 e lo Stato verserà all’Associazione il cinque per mille della tua IRPEF.

Ricordiamo che donare il cinque per mille all’AID non costa nulla; non è una tassa aggiuntiva, ma una quota di imposte cui lo Stato rinuncia per permetterti di sostenere le associazioni di volontariato. Inoltre non è in contrasto con l'attribuzione dell'8 per mille: si possono utilizzare entrambe le opportunità per destinare parte delle proprie imposte a diversi fini sociali.
Quindi trasforma anche quest’anno la tua denuncia dei redditi in una contributo finanziario all’AID che ci permetterà di poter operare meglio a vantaggio dei dislessici e delle loro famiglie.

È semplice:
1) Firma nel quadro dedicato alle Organizzazioni non lucrative nel modulo di quest’anno
2) Riporta, sotto la tua firma, il codice fiscale di AID 04344650371      

Inoltre aiutaci a raccogliere un maggior numero di adesioni, fai un passa parola tra i tuoi conoscenti, utilizza soprattutto l’@mail è un modo veloce ed efficiente di raggiungere un numero elevato di persone in poco tempo.

Condividi
Questo sito web utilizza dei cookies tecnici e cookies di terze parti, al fine di raccogliere informazioni statistiche sugli utenti. Per saperne di più e per la gestione di tali cookies, continua con la lettura. Se prosegui la navigazione mediante accesso ad altra area del sito o selezione di un elemento dello stesso (ad esempio, di un'immagine o di un link) manifesti il tuo consenso all'uso dei cookies e delle altre tecnologie di profilazione impiegate dal sito. Continuando la navigazione acconsenti all'utilizzo dei cookie. AUTORIZZO.