AID Italia - La risposta alle tue domande sulla dislessia

Aid sezione di

Verona

Cosa Facciamo

Un tempo per ogni tema

Convegni, seminari ed attività divulgative

La Sezione AID di Verona organizza periodicamente convegni, seminari, corsi, incontri e attività divulgative per genitori, insegnanti e tutor al fine di promuovere la diffusione di buone pratiche per la gestione delle difficoltà di apprendimento. Ne citiamo alcuni tra quelli promossi:

  • Convegno gratuito "Percorsi e ruoli nei Disturbi Specifici di Apprendimento" (11-12 Settembre 2015) presso la Sala convegni di Veronamercato a Verona organizzato da l'Associazione Verona in Movimento, il Provveditorato agli Studi di Verona
    e la Neuropsichiatria Infantile ULSS 20, mirato a favorire la comunicazione tra scuola e NPI della AUSL 20.

  • Doppia serata informativa "Genitori e compiti" con la Dott.ssa Tiziana Turco, Formatrice AID e "Modalità di accesso a LibroAID e programmi utili al loro studio" con il Dott. Marco Righi, Tutor AID presso la sala parrocchiale di San Massimo a Verona (17 novembre 2016).

  • Incontro informativo "Dislessia, conoscela e viverla" (17 maggio 2016) con Giacomo Cutrera, Vicepresidente AID e giovane dislessico laureato in ingegneria informatica presso la Sala del Consiglio del Comune di Sona (VR) organizzata dai Comitati Genitori degli Istituti Comprensivi di Sona e Lugagnano di Sona (VR)

  • Serata aperta a tutti "DSA: Insidie emotive" (7 Gennaio 2016) presso Sala Lucchi a Verona su diagnosi tardiva, comportamenti oppositivi, accettazione dei DSA, caduta dell’autostima per sensibilizzare il mondo professionale, gli insegnanti e la pubblica opinione
    sul problema della dislessia evolutiva - Relatore: Dott.ssa Tiziana Turco - Formatrice AID

  • Serata divulgativa aperta a tutti “L’apprendimento della lingua inglese: abbracciamo la sfida” (15 Marzo 2017) presso Sala Lucchi a Verona sulle dinamiche tra disturbi specifici di apprendimento e l'apprendimento delle linque straniere - Relatore Dott.ssa Tomirotti, tutor AID

  • Serata divulgativa aperta a tutti  “Metodo di studio e autonomia” (30 Marzo 2017) presso Sala Lucchi a Verona sull'importanza dell'autonomia e dell'acquisizione di un corretto metodo di studio nei ragazzi con disturbi specifici di apprendimento - Relatore: Dott.ssa Mariangela Berton, formatrice AID

  • Stand informativo alla 40^ Festa PortoMaggio a Porto San Pancrazio (dal 19 al 28 maggio 2017) organizzata dall'Associazione Carnevale Porto San Pancrazio in collaborazione con la 7^ Circoscrizione, AGSM  a Porto San Pancrazio (VR). Ringraziamo ancora il comitato promotore che ha deciso di offrire alla nostra associazione il ricavato della festa, per permetterci di realizzare sempre più iniziative per sostenere i nostri ragazzi e le loro famiglie.

  • L'Associazione Carnevale Porto San Pancrazio, nell'ambito dell'attività di promozione del 40° PortoMaggio, ha dato la possibilità alla Delegata della Sezione AID di Verona di fare un intervento all'interno della trasmissione "Sei a casa", trasmessa su Telearena giovedì 25 maggio 2017 alle 17,30 e venerdì 26 maggio 2017 alle 10 (durata circa 5 minuti) in cu è stato possibile presentare al pubblico gli obiettivi e le attività che caratterizzano la nostra Associazione.

Eventi informativi organizzati in occasione della Settimana Nazionale della Dislessia 2016:

  • Convegno gratuito "Gli sportelli informativi DSA sul territorio" (7 ottobre 2016) presso Liceo Scientifico Messedaglia di Verona, per la presentazione dei servizi per l'inclusione scolastica offerti dai Centri Territoriali per l'Integrazione e dall'Università di Verona
    Moderatore: Prof. Michele Bonetti, ufficio integrazione, U.A.T. di Verona
    Relatori: Prof. Roberto Grison, ufficio integrazione, U.A.T. di Verona
    Operatori degli sportelli DSA di Verona e
    Dott.ssa Renata Castellani dello Sportello integrazione dell'Università di Verona con la collaborazione della dott.ssa Beatrice Bonin

  • Seminario gratuito "Progetti per una scuola inclusiva" (7 ottobre 2016) presso il Liceo Messedaglia di Verona, con la presentazione del progetto Dislessia AmicaCompetenze organizzative della scuola” e l'illustrazione dei risultati della sperimentazione del progetto stesso realizzato in 5 istituti scolastici veronesi nell'anno scolastico 2015/2016
    Relatori: Luciana Ventriglia - Formatrice AID,
    Katia Panetta (I.C. 13 Primo Levi Loc. Cadidavid)
    Maria Rosaria Agnello, Elisabetta Peruzzi (I.C. 6 Chievo Bassona Borgo Nuovo)
    Rita Golo, Domenica Tomei (I.C. Colognola ai Colli)
    Monica Astuto (Istituto Magistrale Carlo Montanari Verona)  
    Michela Dell'Omarino (Istituto Superiore Stefani. Bentegodi sede di Caldiero)

  • Incontro gratuito sulla "Formazione sugli strumenti informatici specifici" (8 ottobre 2016) presso l'Istituto Marconi di Verona
    Relatore Giuliano Serena, formatore AID e ideatore del software “LeggiXme”
    seguito da "Laboratori Informatici Specifici" con sperimentazione di software specifici per studenti con DSA della scuola secondaria di secondo grado.

Eventi informativi organizzati in occasione della Settimana Nazionale della Dislessia 2017:

  • Conferenza gratuita suL’importanza degli aspetti emotivi e relazionali (5 ottobre 2017) presso Sala Lucchi a Verona, rivolto a genitori di ragazzi con DSA di tutte le età e a chi segue i ragazzi nei compiti.
    Relatrice: psicologa e formatrice AID Tiziana Turco.

  • Laboratorio informatico gratuito per “Genitori autonomi per figli autonomi” (6 e 13 ottobre 2017) presso la Sala Civica di Costermano sul Garda, rivolto a genitori di bambini con DSA di scuola primaria Tenuto da Marco Righi Tutor AID  

  • Doppio evento divulgativo gratuito sul tema "DSA, matematica e materie scientifiche: metodi e strategie" (7 ottobre 2017) presso la succursale del Liceo G. Fracastoro a Verona rivolto a insegnanti, tutor e studenti di scuola secondaria di secondo grado con DSA.
    Relatore: formatore AID Luigi Oliva, docente presso il liceo classico C. Colombo- Genova.
    MATTINA
    Conferenza per insegnanti di matematica e materie scientifiche di scuola secondaria di secondo grado e tutor dell’apprendimento per conoscere come influiscono i disturbi specifici di apprendimento nello studio della matematica  e  ad approcciarsi a  strategie didattiche e compensative che rendano accessibili la matematica e le materie scientifiche alle modalità di apprendimento degli studenti con DSA. E' stata inoltre un'occasione per lanciare una proposta della Sezione AID di Verona di formare un gruppo di lavoro composto da insegnanti ed esperti AID per approfondire la tematica.
    POMERIGGIO 
    Laboratorio per Studenti di scuola secondaria di secondo grado con per approfondire il metodo di studio di matematica e materie scientifiche e sperimentare strumenti informatici e metodologie di studio adatte al superamento delle proprie difficoltà in ambito matematico e scientifico.
    Gli eventi sono patrocinati dall’Ufficio Scolastico Provinciale U.S.P. di Verona, Liceo Fracastoro, Comune di Verona, Comunne di Affi, Comune di Cavaion Veronese, Comune di Costermano sul Garda, Comune di Rivoli Veronese. 

 

Una occasione per conoscerci senza impegno

Festa a Villa Buri

Ogni anno la Sezione AID di Verona organizza una Festa presso il Parco di Villa Buri, in via Bernini Buri 99 a Verona.

Una giornata di aggregazione e confronto tra famiglie, ragazzi e bambini DSA, festeggiando insieme la fine dell’anno scolastico, con sportelli informativi, momenti di scambio tra genitori e testimonianze dirette del Gruppo Giovani dell’Associazione AID di Verona. Insieme vengono condivisi i progetti svolti, raccogliendo eventuali proposte o bisogni dei genitori per le attività future. Sono previste attività per adulti e ragazzi.

Nel 2016 la Festa di è tenuta Sabato 11 Giugno sul tema "Musica".

Quest'anno, 2017, la Festa di Domenica 14 maggio 2017 è stata sul tema “Divertiamoci Sprizzando Arte”: la CREATIVITA' vista con gli occhi dei ragazzi del Gruppo Giovani AID.

La giornata è gratuita e aperta a tutti.

Corsi e attività di sostegno per genitori

Corso genitori

La Sezione AID di Verona organizza regolarmente diverse iniziative a sostegno dei genitori di ragazzi DSA.

Il Corso Genitori è mirato ad aiutare le famiglie a superare le difficoltà iniziali, condividere esperienze, far conoscere meglio le caratteristiche dei disturbi specifici di apprendimento, dare indicazioni corrette relative a  strumenti compensativi e misure dispensative da adottare e fornire tutte le informazioni sulla normativa della L.170 che tutela i ragazzi nel percorso scolastico. 
Tutto ciò permetterà ai genitori di essere correttamente informati e fare scelte più consapevoli per i propri figli con DSA.

Tra le iniziatve proposte nel passato ricordiamo:

  • CORSO GENITORI (proposto per l'Anno Scolastico 2015/2016 e 2016/2017)
  • Percorso di gruppo di AIUTO MUTUO SOCCORSO: serate dedicate ai genitori nell'ottobre 2016 presso la sede 

Cercasi volontari

Insieme si può

Tutte le attività sono svolte da formatori AID e organizzate e gestite dai soci volontari della sezione AID di Verona senza scopo di lucro.

Il lavoro è tanto, ma l’entusiasmo è di più!

Per svolgere sempre meglio tutto questo lavoro, siamo sempre aperti a nuovi volontari.


Chi è interessato può comunicarlo all’indirizzo mail: verona@aiditalia.org.

Cerchiamo persone disponibili a informarsi e a dedicare una serata o due al mese agli altri soci, persone che possano dedicare qualche ora ogni tanto per distribuire il materiale informativo in scuole, uffici, studi medici, ecc ed infine persone con  esperienza o formazione più specifica (insegnanti, esperti in comunicazione, in informatica, nella ricerca di finanziamenti,ecc.).

Intanto grazie della Vostra fiducia!

.

Raccogliamo i vostri bisogni

Questionari per rilevare i bisogni di genitori e ragazzi con DSA

Abbiamo promosso nel 2015 la possibilità per i genitori di partecipare al questionario (link) per rilevare i bisogni di famiglie e ragazzi con DSA finalizzato ad individuare gli strumenti più adatti nella relazione tra scuola, sanità locali e famiglie.

Le Vostre risposte al Questionario di AID Verona per le famiglie, ci ha infatti permesso di capire meglio quali sono le necessità più urgenti e ci ha ispirati per attivare tanti nuovi e importanti progetti:
serate informative per genitori, scambio di esperienze, corso base per genitori, help-line telefonico e sportello informativo,corso per tutor DSA, Laboratori specialistici (doposcuola), gruppo giovani, percorso di formazione AID per insegnati in collaborazione con il MIUR e la scuola.

Al termine dei nostri Laboratori proponiamo spesso un questionario per migliorare sempre più le nostre proposte in base ai vostri suggerimenti.

Nel 2017 abbiamo lanciato un

nuovo QUESTIONARIO 2017

per migliorarci sempre di più. Compilalo subito, se non l'hai già fatto! Ci sarà di grande aiuto.

.

Si fa il punto

Assemblea dei Soci AID Verona

Ogni anno la Sezione AID di Verona organizza l'Assemblea dei soci, un'occasione per incontrarsi, presentarvi le attività della sezione, presentare il bilancio dell'anno, confrontarsi su necessità ed obiettivi da raggiungere insieme. Se avete voglia e un po' di tempo per avvicinarvi all'associazione, per curiosità o per diventare volontari, questa è l'occasione giusta!

Nel 2016, il 17 novembre, si è tenuta l'Assemblea dei Soci con l'Elezione del presidente di Sezione territoriale, per la scadenza del mandato triennale. In questa occasione si è sottolineato come la Sezione sia cresciuta molto per servizi offerti e conseguentemente per numero di soci. Se prima la sezione offriva il sevizio di help-line telefonico, la formazione fornita alle scuole su richiesta e 4 serate informative ogni anno, nel 2016 si sono aggiunti tanti e nuovi progetti:

  • il Corso genitori che sarà proposto  nel 2017 per la terza edizione in provincia;
  • il Corso Tutor;
  • 3 Laboratori specialistici AID;
  • i laboratori informatici;
  • la Festa annuale di sezione a Villa Buri;
  • il Gruppo Giovani;
  • la formazione gratuita per le scuole "Dislessia Amica";
  • oltre ai Convegni e Seminari presentati durante la Settimana nazionale della Dislessia.

Per poter mantenere la presenza di servizi specifici e rispondere alle domande crescenti del territorio, è stato chiarito che è necessaria la partecipazione dei Soci.
I volontari sono passati da 3 nel 2013 a una quindicina nel 2016 (su 330 soci raggiunti).

Il 3 Dicembre 2016 alle ore 20.30 presso la Sala Conferenze “Emilio Lucchi” in Piazzale Olimpia, 3 - Verona è stata ufficializzata la nomina del nuovo Delegato.

.

Fondazione TIM: piattaforma Dislessia 2.0

Dal  5 ottobre 2017, in occasione del World Dyslexia Awareness Day, ha preso forma la piattaforma Dislessia 2.0, il primo strumento digitale in Italia finalizzato a fornire strumenti tecnologici innovativi, in risposta a specifiche esigenze legate alla dislessia, accessibili a famiglie, docenti, studenti e pediatri attraverso un portale unico.

La piattaforma è stata realizzata da Fondazione TIM e dall’Istituto di Scienze Applicate & Sistemi Intelligenti del Consiglio Nazionale della Ricerche (ISASI-CNR) di Messina, in collaborazione con AID, Istituto Superiore di Sanità, Ospedale Pediatrico Bambino Gesù, con l’appoggio del MIUR. Il monitoraggio delle attività a ricaduta sanitaria verrà assicurato dal Ministero della Salute che a tal fine ha sottoscritto con il MIUR una lettera di intenti di collaborazione reciproca che riconosce la validità del progetto.

Da oggi le famiglie possono collegarsi al portale dislessia.fondazionetim.it per individuare le oltre 4.300 “scuole amiche della dislessia” - circa il 50% degli istituti scolastici di ogni ordine e grado sul territorio italiano - che già si avvalgono di metodologie didattiche inclusive, validate al termine di un percorso formativo realizzato in collaborazione con AID.

Grazie al progetto Dislessia Amica, infatti, lo scorso anno scolastico sono state realizzate sessioni di e-learning per i docenti, basate su un protocollo elaborato con il MIUR, che hanno coinvolto oltre 140.000 insegnanti per più di 4 milioni di ore di studio.

Maggiori informazioni sui risultati dell'edizione 2016/2017 di Dislessia Amica, sono disponibili a questo link.

L'albo delle scuole certificate "amiche della dislessia", ricercabili per provincia, è disponibile anche in questa pagina del sito AID.

Inoltre, sul portale Dislessia 2.0 sarà disponibile Smart@pp, realizzata dall’ISASI-CNR e sviluppata dall’Istituto Superiore di Sanità in collaborazione con l’IRCCS Eugenio Medea – Associazione "La Nostra Famiglia" e l’Università "Gabriele D’Annunzio" di Chieti-Pescara, che inizierà a rilasciare le prime funzionalità per offrire a famiglie e pediatri uno screening ultra-precoce da fare anche in mobilità, per individuare elementi di rischio per disturbi della comunicazione secondo protocolli standard e sperimentali innovativi.

La piattaforma ospiterà anche un’altra soluzione tecnologica prodotta da ISASI-CNR che sarà gradualmente disponibile nella sua totale potenzialità: Dislessia Online, sviluppata dall’Unità Operativa Complessa di Neuropsichiatria Infantile dell’Ospedale Pediatrico Bambino Gesù, in cui i bambini in età scolare, ragazzi e adulti potranno effettuare una valutazione a distanza della lettura, oltre a un eventuale percorso di recupero online per le difficoltà di lettura ed una sessione finale con verifica dell’apprendimento.

Fondazione TIM è in prima linea sul tema della dislessia fin dal 2009 con un programma pluriennale sviluppato con AID che ha permesso la realizzazione di protocolli di screening, campus informatici, libri digitali e la diffusione di un approccio più inclusivo nelle scuole.

Oltre a Dislessia 2.0,Fondazione TIM ha avviato in collaborazione con l’Istituto Superiore Mario Boella di Torino un progetto volto a esplorare come la Realtà Virtuale, e le altre tecnologie ad essa collegate, possano essere utili e di valore per l’insegnamento e per la didattica inclusivi.

Condividi
Questo sito web utilizza dei cookies tecnici e cookies di terze parti, al fine di raccogliere informazioni statistiche sugli utenti. Per saperne di più e per la gestione di tali cookies, clicca qui. Se prosegui la navigazione mediante accesso ad altra area del sito o selezione di un elemento dello stesso (ad esempio, di un'immagine o di un link) manifesti il tuo consenso all'uso dei cookies e delle altre tecnologie di profilazione impiegate dal sito. Per nascondere questo messaggio clicca qui.